Diminuisci dimensioni testoAumenta dimensioni testo Bookmark and Share

Non tutti gli italiani sono venuti dall’Italia. L’immigrazione dei sudditi imperiali austriaci di lingua italiana in Brasile, 1875-1918

 

João Fábio Bertonha, Università Statale di Maringá, Brasile

I trentini e i friulani non hanno costituito più del tre o quattro per cento degli immigranti italiani venuti in Brasile. Tuttavia, presentano una differenza fondamentale in rapporto agli «Italiani del Regno», perché erano cittadini di un altro Stato, l’Impero Austroungarico. Questo fatto li rendeva, per esempio, molto simili ai veneti in termini di cultura, origini sociali ed economiche, ambizioni in Brasile e così via, ma con importanti differenze culturali, politiche e di identità. Queste differenze, però, non sono ancora state studiate a sufficienza né dalla storiografia brasiliana né dalla storiografia italiana, e il presente articolo si propone di procedere in questa direzione, soprattutto per quanto riguarda la lealtà verso la Monarchia e l’Imperatore. L’impatto della Prima guerra mondiale e la questione cattolica saranno oggetto privilegiato di studio.

Prezzo 5 €Acquista
 

Privacy Policy

Centro Altreitalie, Globus et Locus - Via Principe Amedeo 34 - 10123 Torino (Italy) Tel. +39 011 6688200 E. redazione@altreitalie.it - info@globusetlocus.org