Diminuisci dimensioni testoAumenta dimensioni testo Bookmark and Share

Narrazioni postcoloniali: il caso italiano

Daniele Comberiati, Free University, Brussels

 

Alla luce delle scritture (o ri-scritture) delle scrittrici e degli scrittori migranti e post-coloniali, il concetto di letteratura nazionale viene messo in discussione dall’interno e riformulato. L’articolo non propone limiti, né metodologici né teorici né cronologici, nello studio di tale branca della letteratura contemporanea, ma prova a tirare le somme dei diversi approcci che si intersecano. Le narrazioni di Cristina Ubax Ali Farah, Ornela Vorpsi, Anilda Ibrahimi, Maria Abebù Viarengo e Amara Lakhous, tra gli altri, mostrano la difficoltà di definire gli scrittori migranti alla luce del semplice assioma «nazione/lingua/letteratura». Ciò che oggi si sta mettendo in moto è una radicale trasformazione delle letterature nazionali che, attraverso le sollecitazioni degli scrittori migranti e postcoloniali, tendono a ridefinirsi, così come si ridefinisce, a livello sociale politico e geografico, un mondo circostante caratterizzato dalle migrazioni.

Per continuare a leggere il saggio online o scaricarlo in formato pdf clicca su ACQUISTA

Prezzo 5 €Acquista
 

Privacy Policy

Centro Altreitalie, Globus et Locus - Via Principe Amedeo 34 - 10123 Torino (Italy) Tel. +39 011 6688200 E. redazione@altreitalie.it - info@globusetlocus.org