Diminuisci dimensioni testoAumenta dimensioni testo Bookmark and Share

La presenza italiana in Venezuela

Pedro Cunill Grau

La presenza italiana in Venezuela

La presenza italiana in Venezuela

Pedro Cunill Grau

ISBN 88–7860–107–1, 1996 - pp. XXII - 540

 

Il Venezuela rappresenta un caso particolare nel panorama dell'immigrazione italiana in America Latina. A differenza di Brasile e Argentina, ma anche di Uruguay, Cile e Perù, paesi nei quali la presenza italiana raggiunge un'importante consistenza numerica già nella seconda metà del secolo scorso, il Venezuela ha ricevuto flussi veramente significativi di immigrati italiani solamente nel secondo dopoguerra, a partire dal 1948.

Il contributo italiano al processo di formazione e sviluppo dell'attuale nazione venezuelana era, tuttavia, cominciato assai prima. Già come colonia spagnola, poi dal 1811 come repubblica indipendente, il Venezuela aveva visto gli italiani protagonisti nella sua vita economica, civile e culturale. Fu poi intorno alla metà dell'Ottocento che i primi gruppi consistenti di immigrati, provenienti soprattutto dall'Isola d'Elba, cominciarono, come commercianti e imprenditori, a contribuire in modo rilevante al benessere della nuova nazione, integrandosi con estrema facilità e diventando in breve classe dirigente

Il volume presenta un primo quadro d'insieme del ruolo avuto dalla comunità d'origine italiana nell'inserimento del Venezuela entro l'universo euroamericano.

Prezzo 23,16 €Acquista
 

Privacy Policy

Centro Altreitalie, Globus et Locus - Via Principe Amedeo 34 - 10123 Torino (Italy) Tel. +39 011 6688200 E. redazione@altreitalie.it - info@globusetlocus.org