Diminuisci dimensioni testoAumenta dimensioni testo Bookmark and Share

Bilancio demografico nazionale - ISTAT

Anno 2014

In calo le iscrizioni dall’estero, in crescita l’emigrazione italiana

Da alcuni anni l’immigrazione dall’estero sta rallentando, tanto che nel 2014 riesce a malapena a contenere la perdita di popolazione dovuta a un saldo naturale fortemente negativo. Gli iscritti in anagrafe provenienti da un Paese estero sono stati circa 280 mila, di cui il 90% sono stranieri. Gli italiani che rientrano dopo un periodo di emigrazione all’estero sono poco meno di 30 mila.

Al contrario, coloro che hanno lasciato il nostro Paese sono circa 136 mila, di cui quasi 90 mila sono italiani. Le iscrizioni sono da ascriversi in misura leggermente prevalente agli uomini (50,1%), contrariamente a quanto avveniva negli anni precedenti, quando erano prevalenti le donne.

Rispetto agli anni precedenti diminuisce il numero degli immigrati e aumenta il numero degli emigrati. Il saldo tra i due flussi in entrata e in uscita è pari 140 mila unità circa. Suddividendo per cittadinanza emerge che il bilancio per gli italiani è negativo (-60 mila), mentre è positivo per gli stranieri (+200 mila). 

Vai al sito ISTAT

 

Privacy Policy

Centro Altreitalie, Globus et Locus - Via Principe Amedeo 34 - 10123 Torino (Italy) Tel. +39 011 6688200 E. redazione@altreitalie.it - info@globusetlocus.org