Diminuisci dimensioni testoAumenta dimensioni testo Bookmark and Share

“Paesani” Microcosmi dell’emigrazione italiana

Convegno nazionale, Trento
Galleria bianca Piedicastello 6 dicembre 2011

Il convegno intende prendere spunto dalle numerose ricerche di carattere locale sulle migrazioni italiane apparse negli ultimi anni in tutto il Paese: microstorie che raccontano con passione di dettaglio le particolarità di tante storie migratorie che dal contesto geografico di partenza trassero la propria unicità, dalla Sicilia al Trentino, passando per comuni, vallate, regioni.

Un mosaico di saperi e intelligenze che diede corpo alla massa – solo a prima vista indistinta – degli emigranti che ancora nel secondo dopoguerra calcarono le strade d’Europa alla ricerca di migliori prospettive di vita. Un racconto di territori diversi, ciascuno con le proprie particolarità, in un’Italia tutta “da fare”, nella quale l’orizzonte, per molti, era ancora il campanile e la solidarietà migrante si rivolgeva prima di tutto ai “paesani”, quando ancora un sentimento nazionale doveva emergere, favorito anche dall’esperienza migratoria.

09.00-09-30
Saluti ed introduzione
Patrizia Marchesoni (Fondazione Museo storico del Trentino)
Inizio lavori
Mattino:
Emigrare sì, ma da dove?
09.30-10.00
Patrizia Audenino (Università degli studi di Milano):
"Amnesie della storia e memoria del territorio: il caso delle migrazioni lombarde"
10.00-10.30
Ettore Janulardo (Ministero degli Affari Esteri):
"Tra diari e lettere: i viaggi di carta. Migranti lombardi dagli anni ’30 ai ‘70 "
10.30-11.00
Emilio Franzina (Università degli studi di Verona):
"Lettere, memorie e autobiografie d'emigrazione fra storia, letteratura e storiografia: il caso del Nordest"
11.00-11.30
Mattia Pelli (Fondazione Museo storico del Trentino):
"La "Trentiner Aktion": un episodio di emigrazione controllata dal Trentino alla Svizzera (1946-1947)"
11.30-12.00
Antonio Elefante (Università degli studi di Salerno)
"Flussi migratori dalla Campania nel secondo dopoguerra"
12.00-14.30
Pausa pranzo
Pomeriggio:
Identità, memorie, legami, ritorni
14.30-15.00
Maddalena Tirabassi (Centro Altreitalie – Globus et Locus): "Glocal identities: come la globalizzazione ha rafforzato i legami dei migranti col territorio "
15.00-15.30
Moreno de Toni (SLORI – Istituto sloveno di ricerche, AREAS – Associazione ricerche etno-antropologiche e sociali)
“Chiaulis – Basel A/R: storie memorie e soggettività di una migrazione alpina”
15.30-16.00
Alfonso Gambacurta (Università degli studi La Sapienza, Roma): "Migrazioni e pratiche religiose. Emigrazione e religiosità da Valguarnera Caropepe ad alcuni comuni della Francia"
16.00-16.30
Alessio Marzi (Università degli studi di Trieste):
"[r]egioni e [R]egioni migratorie. Identità, pratiche, politiche e memorie transnazionali: il Friuli Venezia Giulia, 1945-1994"
16.30-18.00
Discussione e chiusura dei lavori
Coordinano:
Mattia Pelli (Fondazione Museo storico del Trentino) Valentina Galasso (Fondazione Museo storico del Trentino)
Ingresso libero
 

 

Privacy Policy

Centro Altreitalie, Globus et Locus - Via Principe Amedeo 34 - 10123 Torino (Italy) Tel. +39 011 6688200 E. redazione@altreitalie.it - info@globusetlocus.org