Diminuisci dimensioni testoAumenta dimensioni testo Bookmark and Share

Letteratura e italicità Il linguaggio dello scrittore come elemento di mobilità e migrazione

Conversazione/incontro con Maddalena Tirabassi, e Jean-Jacques Marchand
13 Giugno 2012 - h.18.00
Sala Congressi Hotel Dante - Piazza Cioccaro Lugano

Scarica l'invito

Maddalena Tirabassi, Fulbright, storica ed esperta dei linguaggi delle migrazioni, è il direttore del Centro Altreitalie sulle Migrazioni Italiane, e della rivista Altreitalie. È vice presidente dell’ AEMI (European Emigration Intitutions), nel consiglio consultivo del MEI (Museo Nazionale dell'Emigrazione Italiana, Ministero degli Esteri), consulente per la mostra “Fare Gli Italiani”, membro della giuria del Premio Conti, è stata docente di letteratura angloamericana presso l'Università di Teramo. È autrice di vari di saggi pubblicati in Italia e all'estero; tra le sue pubblicazioni principali
I motori della memoria. Le donne piemontesi in Argentina, 2010; e Patrizia Audenino, Storia e storie delle migrazioni italiana dall’Ancien régime a oggi, 2008. I luoghi della memoria delle migrazioni, in Paola Corti e Matteo Sanfilippo, Annali, Torino, Einaudi, 2009; Itinera. Paradigmi delle migrazioni italiane, ed., Torino, Edizioni della Fondazione Giovanni Agnelli, 2005; Ripensare la patria grande. Amy Bernardy e le migrazioni italiane, 2005; Il Faro di Beacon Street. Social Workers e immigrate negli Stati Uniti, 1990.


Jean-Jacques Marchand, ricercatore e professore di letteratura italiana presso la Facoltà di Lettere e Filosofia dell'Università di Losanna e di Ginevra. Dirige i Quaderni grigionitaliani ed è membro di redazione della rivista Bloc notes. Attivo in molti settori della ricerca, si è occupato di Rinascimento italiano (edizione critica delle Rime del Tebaldeo e di numerose opere di Niccolò Machiavelli per l’Edizione Nazionale) e di letteratura del primo Novecento. È membro del consiglio di fondazione del Dizionario storico della Svizzera. Si occupa anche di letteratura della Svizzera italiana e dell’emigrazione (vedi “La letteratura dell’emigrazione” per le Edizioni della Fondazione Giovanni Agnelli).
Ha numerose pubblicazioni al suo attivo, notiamo anche Edouard Rod e scrittori italiani. Carteggio inedito con S. Alermo, Luigi Capuana, G. Cena, Grazia Deledda, Antonio Fogazzaro e Giovanni Verga, Ginevra, Losanna, pubblicazioni della Facoltà di Lettere, 1980.

 

Letteratura e italicità
Il linguaggio dello scrittore come elemento di
mobilità e migrazione
Che cos’è l’italicità? E quale relazione ha con i linguaggi usati dai migranti
moderni nel costituire una comunità di sentimento che supera le
frontiere nazionali per incontrarsi nel mondo su tematiche culturali comuni?
Come si esprimono gli italici? Quanto è ampia e quanto coesa la
diaspora italica nel mondo? Siamo all’alba di una nuova “riunione culturale”
globale? E a quali stilemi artistici essa potrà riferirsi?
Maddalena Tirabassi,
“La letteratura degli italici:
migrazioni italiane e viaggio in Italia”.
Jean-Jacques Marchand
“La letteratura della diaspora italiana
nel mondo del secondo Novecento”
Introduce:
Franca Tiberto
Presentano e dialogano con gli invitati:
Gilberto Isella e Sergio Roic
…la fisarmonica di Sandra
Seguirà:
dibattito e rinfresco

 

Privacy Policy

Centro Altreitalie, Globus et Locus - Via Principe Amedeo 34 - 10123 Torino (Italy) Tel. +39 011 6688200 E. redazione@altreitalie.it - info@globusetlocus.org