Diminuisci dimensioni testoAumenta dimensioni testo Bookmark and Share

Cordoglio per la morte di Gian Paolo Calchi Novati

Ci uniamo al cordoglio per la la perdita del Prof. Gian Paolo Calchi Novati. In passato aveva collaborato con il Centro Altreitalie attraverso partecipazioni a convegni e pubblicazioni. Per ricordarlo vi riproponiamo a titolo gratuito il suo contributo al numero monografico di Altreitalie del 2011 «Gli italiani e l’Africa tra colonialismi e migrazioni».

Alla ricerca di una storia. Il colonialismo italiano e l’Africa

Gian Paolo Calchi Novati, Università di Roma La Sapienza 

La mancanza di una storia dei popoli e delle nazioni oggetto della conquista italiana, incapaci come tali di difendere e organizzare le loro sovranità, fu uno dei postulati su cui anche in Italia andò sviluppandosi un’idea prettamente coloniale di sé e dell’«altro». Aimé Césaire, un nero originario della Martinica, giudica quella instaurata dal colonialismo fra colonizzatori e colonizzati, la relazione peggiore fra le tante ipotizzabili: «Dalla colonizzazione alla civilizzazione la distanza è infinita» (Césaire, 1955, p. 16). La società coloniale è segnata di fatto da una barriera di colore: il colonizzato soffre di un’alterità che lo differenzia dal colonizzatore e più in grande dallo statuto di uomo (Liauzu, 2003, p. 126). L’Europa che straripa nelle terre «senza storia» è per suo conto sovraccarica di storia, ma per conoscere e far conoscere l’Africa inventa una disciplina apposita, che privilegia quali oggetti di studio la parentela, la magia, la ritualità e, in ultima analisi, le espressioni della vita primitiva.

Scarica il PDF

 

Privacy Policy

Centro Altreitalie, Globus et Locus - Via Principe Amedeo 34 - 10123 Torino (Italy) Tel. +39 011 6688200 E. redazione@altreitalie.it - info@globusetlocus.org