Diminuisci dimensioni testoAumenta dimensioni testo Bookmark and Share

Call for Paper: America Latina-Europa: (auto)biografie migranti tra oralità, scrittura e rappresentazioni

SECONDO CONGRESSO AREIA

Roma, Università di Roma Tre

29-30-31 ottobre 2012
 

Ormai da tempo la testimonianza (auto)biografica del migrante è diventato un materiale di uso per quegli storici che, utilizzandola come una delle fonti possibili da sola o da combinare con altre, intendono indagare i processi migratori collegandoli con i rapporti che si instaurano tra memoria individuale e/o collettiva, tematiche della storia regionale, nazionale e internazionale o sviluppi della storia sociale nelle società di partenza o di accoglienza.

Ma l’uso della testimonianza (auto)biografica è anche la conseguenza di un processo di studi di lunga durata che vuole analizzare l’oralità nei suoi legami con la scrittura e altre forme di rappresentazione in termini di differenze, analogie o inserimenti di una delle due modalità espressive nell’altra. I risultati di queste indagini, pertanto, hanno coinvolto, oltre la storia, le discipline più varie (dalla psicologia, alla sociologia, all’antropologia, alla linguistica e alla letteratura) con le metodologie proprie di ciascuna di esse.

A partire, quindi, da questo ampio spettro disciplinare, le proposte di relazione al Congresso devono essere incentrate sull’analisi di testimonianze (auto)biografiche di migranti – siano esse il risultato di un’intervista o il prodotto (scritto) autonomo di un migrante o un testo letterario o, ancora, un’opera visuale – con particolare attenzione agli aspetti metodologici utilizzati dal ricercatore in relazione anche al suo obiettivo specifico.

Tali obiettivi possono riguardare uno o più aspetti di un’esperienza migratoria tipo che, nel caso di un intero ciclo vitale compreso nel racconto, coinvolge le seguenti tematiche di studio:

  • Il rapporto ricercatore-testimone nella costruzione della trama (auto)biografica.

  • L’individuale e il collettivo nelle (auto)biografie migranti.

  • L’epica migratoria e la costruzione dell’eroe-migrante.

  • Affabulazione, segreti e silenzi nel racconto (auto)biografico.

  • Migrazione e cultura nel racconto di sé

  • L’oralità nella scrittura, la scrittura nell’oralità.

    I contributi possono riferirsi a:

    • Migrazioni europee verso l’America Latina.

    • Migrazioni latino-americane verso l’Europa.

    • Migrazioni intra-americane.

1

La richiesta di partecipazione al congresso dovrà pervenire all’indirizzo mail congressoareia2@gmail.com entro il 31 dicembre 2011 compilando l’apposita scheda (qui allegata) comprensiva di abstract e breve cv (max. 15 linee: posizione accademica o istituzionale, ambiti di ricerca, ultime tre pubblicazioni).

Gli abstract, redatti in una delle lingue utilizzate da AREIA (italiano, spagnolo e portoghese) non dovranno superare le 200 parole.

Sarà cura del Comitato Scientifico del Congresso comunicare l’accettazione o meno delle proposte (o la richiesta di eventuali modifiche) il 28 febbraio 2012 e comunque non oltre il 15 marzo 2012.

Le relazioni dovranno essere comprese entro sei/sette cartelle a spazio 1,5 per una durata espositiva di 20/25 minuti.

ISCRIZIONE La quota di iscrizione è fissata in € 40,00

Per poter partecipare al congresso come relatore bisognerà inoltre essere in regola con la quota di iscrizione ad AREIA per il triennio 2012-2013-2014, pari a € 90,00. I giovani studiosi potranno pagare la quota di iscrizione triennale giovani di € 35,00 per il suddetto triennio senza però avere diritto di voto all’assemblea dei soci che avrà luogo nei giorni del congresso. Per i soli uditori l’accesso al congresso è gratuito.

La quota d’iscrizione darà diritto a: la cartellina, l’accesso a tutte le attività sociali che verranno organizzate all’interno del Congresso, a ricevere il volume degli atti del Congresso.

PUBBLICAZIONE
I testi definitivi per la definitiva pubblicazione saranno sottoposti a referato anonimo

e non dovranno eccedere le 35.000 battute, note e spazi bianchi compresi. I testi dovranno contenere le seguenti informazioni:

  • Il paese d’origine e di arrivo e l’eventuale circolarità migratoria

  • Il periodo storico;

  • Caratteri socio-culturali dell’intervistato o degli intervistati;

  • Il luogo e momento dell’intervista;

  • Il modo dell’intervista;

  • Il modo della trascrizione;

2

page2image17480

• La descrizione (prodromi dell’intervista, comunicazione-non verbale, spazio interno ed esterno, informazioni trasmesse dal corpo);

Allo stesso modo, nel caso di utilizzo di un testo letterario bisognerà segnalarne le caratteristiche formali (romanzo pseudoautobiografico, autobiografia), nonché notizie sull’autore e sulle vicende editoriali dell’opera.

Sarà cura del Comitato Scientifico del Congresso inviare a ciascun relatore le norme editoriali e comunicare la data di consegna del saggio.

Associazione Internazionale AREIA

Direttivo
Chiara Vangelista (Presidente) Stefania Pastorelli (Segretario) Roberto Maccarini (Tesoriere) Luis Fernando Beneduzi Leslie Hernández Nova
Yael Razzoli
Eugenia Scarzanella

Comitato Scientifico Camilla Cattarulla Giulio Mattiazzi Chiara Pagnotta Bruna Peyrot

Chiara Vangelista Valter Zanin 

 

Privacy Policy

Centro Altreitalie, Globus et Locus - Via Principe Amedeo 34 - 10123 Torino (Italy) Tel. +39 011 6688200 E. redazione@altreitalie.it - info@globusetlocus.org